Autore

Cara Mamma – Storia e Storie della Grande Guerra

Autore Vitoronzo Pastore

cara-mammaL’Autore in occasione del Centenario della Prima Guerra Mondiale ha pubblicato il volume “Cara Mamma” Storia e storie della Grande Guerra, con saggio storico- critico del Cav. Dr. Michele Miulli, edito da SUMA Editore 2015, di formato 17×24, figurato in gradazione di grigio, è composto di 688 pagine. La prima parte è dedicata al susseguirsi degli eventi storici che sconvolsero l’Europa in seguito all’omicidio di Sarajevo; l’entrata in guerra e l’attacco degli imperi centrali ad ovest; alcuni episodi della battaglia della Marna, delle battaglie della Mosa, Louvain, Mulhouse, Haelen e Charleroi; sul fronte est, invece, l’attacco russo alla fortezza di Przemysl, e la neutralità italiana.

I successivi capitoli sono dedicati all’entrata in guerra del Regno d’Italia, all’organizzazione delle Regie Poste, degli Uffici Postali Militari, delle cartoline postali in franchigia, della filatelia durante il conflitto e della censura postale.

Segue il Concentramento Postale militare di Bologna e Treviso, la corrispondenza militare del Comando Supremo, delle Armate e dei Corpi d’Armata. Molto particolareggiato è lo spazio dedicato alle corrispondenze inoltrate durante le 12 battaglie dell’Isonzo, della battaglia punitiva (strafexpedition), della battaglia dell’Ortigara e della battaglia della Bainsizza.

La drammatica vicenda di Caporetto e la sostituzione del comandante supremo del Comando dell’Esercito Italiano: Luigi Cadorna, avvicendato da Armando Diaz; la corrispondenza inoltrata durante la ritirata dall’Isonzo al Tagliamento e poi al Piave. L’esodo delle popolazioni friulane e venete. La battaglia d’arresto, quella del Piave e quelle dal Piave a Vittorio Veneto, con le rispettive corrispondenze dell’anno della riscossa.

L’Autore ha voluto rendere omaggio ai lavoratori civili in zona di guerra per le costruzioni delle arterie stradali fino ai sentieri delle alte trincee. Descrive la durezza della vita sulle alte cime montuose, le difficile condizioni di sopravvivenza, l’insufficiente nutrimento, i servizi sanitari, le malattie, la continua e furiosa lotta per la difesa contro gli attacchi austriaci con l’utilizzo dei gas asfissianti al fosgène. Il 12° capitolo viene dedicato alle testimonianze con la fedele trascrizione delle corrispondenze “Cara mamma”; a seguire quelle inviate dal fronte ai padri, mogli, figli, fidanzate, parenti e amici.

Capitoli sono dedicati agli eroici Carabinieri Reali, alla Guardia di Finanza, all’Aviazione, alla Marina, al Corpo di Spedizione Italiano in Albania e Macedonia, con pubblicazioni di immagini fotografiche inedite. Pagine importanti sono dedicate alla Convenzione di Ginevra, agli instancabili volontari della Croce Rossa Italiana, ai Comitati di Assistenza, alle Dame di Carità, alle Suore, ai Cappellani militari.

Un intero capitolo è riservato ai Campi di Prigionia, con la trascrizione di oltre 70 corrispondenze dai campi dei territori Austro-ungarici-tedeschi, incluse le sofferenze per malattie e i decessi per fame. Nel volume sono pubblicate 115 illustrazioni storiche, oltre 380 corrispondenze da e per il fronte: cartoline illustrate, cartoline paesaggistiche, franchigie, franchigie illustrate, lettere in busta, inoltrate dagli Uffici Postali Militari delle Armate, Corpi d’Armata, Divisioni, Reggimenti.

Spedite dalle trincee, prime linee, seconde linee, Reparti di riserva, Sezioni di Sanità, Ospedali da Campo, Ospedali Militari. Oltre 30 tavole topografiche del Corso Accademico dell’anno 1936 dell’Accademia della Scuola Militare di Modena, oltre 40 documenti e immagini fotografiche inedite. L’opera ha ottenuto prestigiosi patrocini morali dall’Associazione Culturale “Italia in Arte” – Brindisi, dal Club “Unesco” Bisceglie, dall’“Archeoclub d’Italia” Sezione di Bisceglie, dall’“Associazione Turistica Pro Loco” di Casamassima. Inoltre, gli è stato conferito il Premio Internazionale d’Arte e Cultura “Rubens 2015” dall’Associazione Culturale “Italia in Arte” e il Premio Internazionale della Cultura, Arte e Spettacolo “Sergio Nigri” 2015 dall’“Archeoclub d’Italia” Sezione di Bisceglie.

Un libro da non perdere, la Storia, Storie vere raccontate dai protagonisti: Fanti, Artiglieri, Bersaglieri, Alpini, Genieri, Carabinieri, Aviatori, Marinai, Guardie di Finanza, che l’Autore ha integralmente trascritto. L’Autore, come sua abitudine, devolverà il ricavato della vendita del libro in beneficenza.

 

Editore SUMA (2015)

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi