Figurine Liebig

La vita di Richard Wagner – Vitoronzo Pastore

WILHELM  RICHARD  WAGNER

Wilhelm Richard Wagner, nacque a Lipsia il 22 maggio 1813, deceduto a Venezia il 13 febbraio 1883,  è stato un compositore, librettista, direttore d’orchestra e saggista tedesco.

745

Citato a volte nei testi in lingua italiana come Riccardo Wagner, è conosciuto come uno dei più importanti musicisti di ogni epoca, nonché del romanticismo. Wagner è principalmente noto per la riforma del teatro musicale. Diversamente dalla maggioranza degli altri compositori di opera lirica,  Wagner scrisse sempre da sé il libretto e la sceneggiatura per i suoi lavori. Le composizioni di Wagner, in particolare quelle del suo ultimo periodo, sono rilevanti per la loro tessitura contrappuntistica, il ricco cromatismo, le armonie, l’orchestrazione e  per l’uso della tecnica dei motovi: temi musicali associati a persone, luoghi o sentimenti. Wagner inoltre fu il principale precursore del linguaggio musicale moderno: l’esasperato cromatismo del Tristano avrà infatti un effetto fondamentale nello sviluppo della musica classica.  Egli trasformò il pensiero musicale attraverso la sua idea di Gesamtkunstwerk (opera totale), sintesi delle arti poetiche, visuali, musicali e drammatiche. Questo concetto trova la sua realizzazione nel Festspielhaus di Bayreuth,  il teatro da lui costruito appositamente per la rappresentazione dei suoi drammi, dove tuttora si svolge il Festival di Bayreuth,  dedicato completamente al compositore di Lipsia.  La sua arte rivoluzionaria, su cui sono presenti, dal punto di vista dei libretti, influenze della tradizione, della mitologia germanica e dei poemi cavallereschi,  nonché quelle della filosofia di Arthur Schopenhauer,  e dal punto di vista musicale influssi dell’intera storia della musica Classica,  scatenò reazioni contrastanti nel mondo artistico e divise critici e appassionati in “wagneriani” e “antiwagneriani”: fu anche per questo che il compositore conobbe il successo solo negli ultimi anni della sua vita.  Il filosofo Friedrich Nietzache, durante il periodo di amicizia con il compositore, considerò la musica delle sue opere fino alla tetralogia l’anello del Nibelungo come la rinascita dell’arte tragica in Europa, rappresentando il massimo esempio dello spirito nella storia della musica stessa, cioè il suo aspetto istintuale.

747

747a

748

748a

749

749a

750

750a

751

751a 752

752a

Le sue opere

Le nozze (Die Hochzeit) (1832, incompiuto) Le fate (Die Feen) (1834, Prima: 29 giugno1888 Monaco di Baviera).

Il divieto di amare o La novizia di Palermo (Das Liebesverbot oder Die Novize von Palermo) (1834-1836,  Prima: 29 marz6 a Magdeburgo) Rienzi, l’ultimo dei tribuni (Rienzi der letzte der Tribunen) (1837-1840,Prima: 20 ottobre 1842 Dresda).

Wagner riteneva solo le seguenti dieci opere meritorie di essere rappresentate a Bayreuth: L’olandese volante:  (Der Fliegende Holländer) (1840-1841), Prima: 2 gennaioo 1843 a Dresda. Rielaborato ne 1852 (Zurigo) e nel 1864 (Monaco) (Prima italiana: 14 novembre 1877 a Bologna), Tannhauser (1842-1845,  Prima: 19 ottobre 1845 a Dresda.Rielaborato nel 1847,  nel 1860 (cd. “Versione di Dresda”), nel 1861 (Parigi, in lingua francese), nel 1875 (Vienna),  “Versione parigina”) (Prima italiana 7 novembre 1872  Bologna, Lohengrin  (1845-1848. Prima: 28 agosto 1859, Weimar)  (Prima italiana: 1° novembre 1871 a Bologna),  L’anello del Nibelungo (Der Ring des Nibelungen), in quattro parti: Prologo: L’oro del Reno (Das Rheingold) (1851-1854, Prima: 22 settembre 1869 a Monaco) Primo giorno: La Valchiria  (Die Walküre) (1851-1856,  Prima: 26 giugno 1870 a Monaco) Secondo giorno: Sigfrido (Siegfried) (1851-1871,  Prima: 16 agosto 1876 a Bayreuth) Terzo giorno: Il crepuscolo degli dei (Götterdämmerung) (1848-1874, Prima: 17 agosto 1876 a  Bayreuth) (Prima italiana della Tetralogia: 14-18 aprile 1883 a Venezia). Tristano e Isotta (Tristan und Isolde) (1856-1859, Prima: 10 giugno 1865 a  Monaco) (Prima italiana: 2 giugno 1888 a Bologna), I maestri cantori di Norimberga (Die Meistersinger von Nürnberg) (1845-1867, Prima: 21 giugno 1868 a Monaco) (Prima italiana il 26 dicembre 1889 a Milano). Parsifal (1865-1882, Prima: 26 luglio 1882 a Bayreuth) (Prima europea al di fuori di Bayreuth il 1° gennaio 1914 a Bologna).

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi