Cara Mamma - Storia e Storie della Grande Guerra

Palo del Colle “Cara Mamma”, omaggio ai caduti della Grande Guerra – Vitoronzo Pastore

 

logo-palolive

di VITO TRICARICO e VITO DELIZOTTI

Stanno registrando grande interesse il volume Cara Mamma – Storia e storie della Grande Guerra” dello scrittore Vitoronzo PASTORE, e la mostra di immagini, cartoline e manifesti riguardanti il primo conflitto mondiale, inaugurata una settimana fa nell’ex sala consiliare di Palazzo San Domenico dallo stesso autore, con la fattiva collaborazione dell’Associazione Culturale Militari di Palo del Colle e dell’artista palese Giuseppe POTENZIERI PACE.

20

La mostra si potrà visitare fino al 26 novembre, tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 20. Si tratta di un omaggio tributato in onore della gioventù che si immolò o si sacrificò per l’unificazione dell’Italia.

23

Lo scrittore Vitoronzo Pastore, autore di Cara MammaDietro il filo spinatoSentieri del non ritornoMassacro della Divisione Acqui ed altri volumi, si dedica a raccontare storie e personaggi che raccontano    le vicende belliche che hanno impegnato l’Italia negli ultimi cento anni. Raccoglie carteggi, lettere, cartoline paesaggistiche, corrispondenza privata dei soldati al fronte, tutti documenti con i quali allestisce interessanti mostre in varie città italiane, come quella a Palo in questi giorni.

L’Associazione Culturale Militari di Palo del Colle si è impegnata ad allestire il materiale fornito da Pastore, arricchendo l’esposizione con le divise indossate dai Carabinieri fra il 1907 e il 1917. Divise del collezionista Dott. Paolo CARADONNA, che forniscono una dimensione pratica della vita e dell’esercizio dell’Arma in quel periodo storico. L’associazione, che tiene aperta la mostra oltre ad averla curata, è impegnata anche nel sociale e in eventi commemorativi, contribuendo a tenere vivi aspetti storici e culturali nel nostro Paese.

L’artista Giuseppe Pace Potenzieri partecipa a questa mostra con tre singolari sculture metalliche, tutte costruite con pezzi di ferro, tenaglie e filo di ferro, che rappresentano il suo personale omaggio al sacrificio dei caduti italiani. Una scultura raffigura l’arcangelo Michele nell’atto di colpire Satana, che rappresenta il Male in assoluto. Una seconda rappresenta una bomba tranciata da due spade, sovrastata dall’italica bandiera, sempre metallica, a voler rappresentare il No alla guerra dell’artista e della comunità locale. La terza opera rappresenta un militare che sorregge fra le sue braccia un caduto. Le due figure sono fissate su un globo ferreo sormontato dal tricolore, omaggio ai caduti italiani impegnati nelle missioni di pace.

Tra le antiche divise dei Carabinieri e le tre sculture che catturano l’occhio del visitatore, la mostra vera e propria è costituita dalla collezione privata di Vitoronzo Pastore, composta da una vasta raccolta di cartoline che raccontano lo scenario della Grande Guerra. Sono esposte numerose cartoline che illustrano l’opera e la propaganda della Croce Rossa e della Sanità e di alcuni reggimenti impegnati nel periodo bellico, oltre che foto e articoli sugli artefici della vittoria italiana. Si possono ammirare, con l’abbozzo di un sorriso, le cartoline satiriche a scopo propagandistico, che ritraggono i personaggi nemici dell’Italia di quel periodo: i governanti dell’Austria-Ungheria. Ma quello che colpisce maggiormente, costituendo il nucleo principale della mostra, é la ricca raccolta di cartoline e lettere dei soldati dal fronte, indirizzate alle proprie famiglie e in particolar modo alla “mamma” da cui prende il titolo la mostra Cara Mamma.

Nel gravoso tributo pagato dall’Italia e soprattutto dai giovani dell’epoca nella Grande Guerra, spicca il sacrificio del tenente palese Luigi DANISI, morto in seguito ad avvelenamento causato da inalazioni di gas asfissianti riportate in combattimento. L’immagine fotografica di questo giovane soldato di Palo dà un volto ai tanti combattenti prematuramente caduti per realizzare il sogno dell’Unità d’Italia.

18

28

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi