Rassegna Stampa

PREMIO GIORNALISTICO L. AZZARITA 2017 – Vitoronzo Pastore

CENTRO STUDI E DOCUMENTAZIONI “LEONARDO AZZARITA”

MOLFETTA (BARI-ITALY)

XIV Edizione Premio Giornalistico Leonardo AZZARITA 2017

6 maggio 2017

Leonardo AZZARITA  fu Direttore generale ANSA, direttore del Corriere delle Puglie e Commissario straordinario della Fiera del Levante di Bari. Strenuo difensore della libertà di stampa, vinse nel 1969 il Premio Saint Vincent, per una vita dedicata al giornalismo.

Cinque i vincitori dell’edizione 2017, la cui premiazione si è tenuta presso il Museo Diocesano di Molfetta Auditorium Salvucci, sabato 6 maggio, ore 18:30.

Per la sezione GIORNALISMO è stato premiato il giornalista Giuseppe DE TOMASO, Direttore della  Gazzetta del Mezzogiorno, Monica SETTA, conduttrice e giornalista televisiva,

per la sezione SOCIALE il Vigile del Fuoco Ottavio TREROTOLI, per aver salvato un bambino nella tragedia ferroviaria  sulla tratta Corato-Andria,

per la sezione ISTITUZIONI il Gen. Vitantonio CORMIO, comandante Scuole Aeronautica Militare III Regione Aerea Bari,

per la sezione CULTURA la Dott.ssa Pina CATINO, Ricercatrice storica, Artista, Fotoreporter freelance, da oltre quarant’anni si dedica all’Arte fotografica applicata al campo della ricerca storica e scientifica su Ambiente e Territorio. Autrice di  Saggi e libri di Storia  per celebrare i principi di quei valori di solidarietà e rispetto della dignità umana, che ritroviamo ben radicati nella Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (Ettore CARAFA, la Famiglia, i luoghi, la rivoluzione. Adda Ed. 2008);  Mostre Personali documentarie d’Arte fotografica itineranti e pubblicazioni che sensibilizzano alla difesa del Paesaggio attraverso la salvaguardia, valorizzazione e conservazione della Natura, Siti Archeologici e Beni culturali; alcune sue mostre: ORIZZONTI D’ACQUA, tutela e valore dell’Oro blu, Regione Puglia – Assessorato Pubblica, ha chiuso le celebrazioni del World Water Day ONU 1994-2004, presso ESA-ESRIN – (Agenzia Spaziale Europea) e ha presenziato a CAIRO Egitto Palazzo UNDP e  ISTANBUL nel  2009, 5th World Water Forum: “Bridging Divides for Water” Forum mondiale dell’acqua organizzato dal World Water Council., LE RADICI DELLA VITA, l’orologio molecolare e la Storia della Vita, Anno Mondiale della Terra; NILO, UN DIO ANTICO,. I PORTI DEI CROCIATI: Architettura militare sacra Templare in Terra di Bari, VERSO IL MEDITERRANEO, I Porti dei Crociati; DALL’ARGILLA ALLA CERAMICA LA TERRA FONTE INESAURIBILE DI ESISTENZE. MISTERI dell’Antichità: Culti delle acque e Mito del Sole è stato tradotto in Francese, Inglese, Spagnolo. Adda Ed. Sue fotografie illustrano prestigiose pubblicazioni (OFANTO Ed Ministero Ambiente e Territorio; Augias, Inchiesta su Maria – Rizzoli Ed., Villaggio Globale, Trimestrale di Ecologia direttore Ignazio Lippolis, Libri di Poesia e Fantascienza).

MADRINA del 187° Anniversario del Corpo Forestale dello Stato –  Andria.

È Presidente del Club per l’UNESCO di Bisceglie – Former Auditor Italian Federation of UNESCO Clubs and Centres.

Ha ricevuto numerosi Premi e riconoscimenti in Italia e all’Estero tra i quali  (LUIGI I D’ANGIÒ Giornata della Cultura Pugliese, “per il notevole impegno nell’attività fotografica, nel campo storico e artistico”;

UN BOSCO PER KYOTO, Roma Campidoglio,  per aver operato a difesa dell’ambiente naturale e la pacifica convivenza e cooperazione fra i Popoli;

I LEONI DI MESSAPIA, per la promozione culturale del territorio Salentino, per la ricerca e lo studio delle origini patrie,

Premio Internazionale per i  DIRITTI UMANI “Nelson Mandela” 2014,  dedicato alla Dichiarazione Universale della Carta dei Diritti dell’Uomo New York 1948;

PREMIO CUORE D’ORO 2016 per riconosciuti impegni compiuti nel volontariato e i traguardi conseguiti in campo professionale, sociale, culturale ed umanitario. Conferito dai Cavalieri Templari Cristiani “Jacques de Molay “, Accademia delle Culture e delle Scienze Internazionale, Terre Calde.

Le sue opere sono state recensite da storici, (Giuseppe Di Benedetto, Pasquale Corsi, Rosario Jurlaro, Gianfranco Liberati, Mario Spedicato…) critici /registi, (C. Lizzani, V. Coppola) giornalisti, scrittori (Michele Palumbo, Bianca Tragni, Raffaele Nigro) e da programmi radio e televisione italiane ed estere.

Carissima Pina,

da quando ci conosciamo? Da pochi anni. Sin dai primissimi incontri prestai ascolto e respirai un’aria profumata di verità. Conobbi in te la dimora dell’Arte, della Cultura, dell’Archeologia, della  predisposizione intrinseca ed estrinseca di un talento e di una saggezza spontanea verso una passione senza confini di sani principi morali. Captai inoltre, un’energia di partecipazione profonda per naturale inclinazione e dedizione totale al sogno di Libertà, di Pace Globale e di divulgazione senza tecnicismi del rispetto dei Diritti Umani. Trovai in te un gemellaggio di stretta fraternità culturale. Di notevole impatto il tuo intervento dell’articolo 29 della  Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: “Ogni individuo ha dei doveri verso la comunità…”.

Il Premio giornalistico “Leonardo AZZARITA 2017” stabilito dal Comitato organizzatore che ti è stato assegnato è il giusto Riconoscimento ad una persona ed un’amica straordinaria come te. Esprimo un ringraziamento a  tutta l’Organizzazione. Credo che la fiducia sia tra i doni più belli che si possa regalare. Meritare quella fiducia è un onore che genera una soddisfazione straordinaria; come straordinari sono i tuoi costanti “Lavori” di altruismo culturale nel segno dell’Umanità.

Nel ricevere il prestigioso Premio ho gioito e sono stato più emozionato di te, Vitoronzo.

 

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi