Rassegna Stampa

IL CAPITANO ULTIMO INCONTRA VITORONZO PASTORE

MOSTRA DEDICATA ALL’ARMA DEI CARABINIERI

Il 24 settembre, a Mola di Bari, presso il Palazzo Roberti Alberotanza, finalmente il tanto atteso incontro con il Capitano Ultimo. Con orgoglio e ammirazione gli tesi la mano a un grande uomo, simbolo dell’Italia che non si arrende ed esempio di attaccamento ai Valori della Giustizia, della Legalità e di Altruismo. Fu un’emozione che resterà indelebile nella mia memoria. Strinsi quelle stesse mani che il 15 gennaio del 1993 ammanettarono il boss e super latitante Totò Riina, capo di “cosa nostra”.

In passato ebbe a dire: Fu  un momento importante, perché l’arresto segnò la fine del mito di Riina e dei corleonesi ed è importante ricordarlo per mantenere alta la guardia e il monitoraggio di sicurezza e tutela di tutti i cittadini, perché la lotta non finisce mai e perché “cosa nostra” ha sempre al proprio interno la possibilità di riproporsi e riprodursi, come la storia ci ha chiaramente insegnato negli anni.

Altra emozione, avvicinatosi ai quadri delle cartoline d’epoca dell’Arma, della corrispondenza dal fronte e dai Campi di prigionia della Grande Guerra e della 2ª Guerra Mondiale, illustrai la mia collezione. Con domande e confidenze volle più informazioni sulle corrispondenze dal fronte e dai vari Campi di prigionia degli Alleati e dai Campi di internamento tedeschi dopo l’8 settembre 1943.

Fui lusingato e onorato dalle sue parole di elogi che continuarono anche dopo il dono del mio ultimo lavoro “Stammlager l’incubo della memoria”. Aggiunse parole di compiacimento dell’opera compiuta e le sue ultime furono: Storia di Valori e di Memorie da trasmettere nel tempo.

MOLA DI BARI – MOSTRA ARMA DEI CARABINIERI – Vitoronzo Pastore

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi