Carabinieri

Legione Carabinieri del Lazio di Livorno e di Messina

Disegno formato cm 21×29,7 dell’alunno Giuseppe BORRELLI, Classe V Sezione C Scuola Primaria 1° Circolo Didattico “G. Marconi” Casamassima (Bari)

 LELEGIONE DEI CARABINIERI DEL LAZIO

Il notevole sviluppo politico-amministrativo avuto dalla Capitale nel giro di circa mezzo secolo accrebbe in modo considerevole le molteplici responsabilità operative della Legione Carabinieri di Roma, alla quale ? fra l’altro ? facevano capo anche i non meno impegnativi servizi di rappresentanza svolti dal suoi speciali reparti e dello Squadrone Carabinieri Guardie (Corazzieri), da essa dipendente. Tale situazione determinò nel tempo la progressiva riduzione dei suo territorio, che nel 1925 risultava formato soltanto dalle Divisioni di Roma interna, Roma esterna la, Roma esterna 23 e Romi esterna 31.

 Il 12 maggio 1927 ne fu deciso lo sdoppiamento dando vita alla Legione Lazio, con giurisdizione sulle province di Roma (escluso il territorio dell’allora Governatorato della Capitale), Viterbo e Frosinone. Nella circostanza le Divisioni esterne I a e 2 a di Roma presero la denominazione di “Laziale 1^” e “Laziale 2^”. Nel 1929 la giurisdizione della nuova Legione si estese a gran parte dei territorio della soppressa Legione di Perugia, assorbendo cosi le Divisioni di Terni, Rieti e L’Aquila. Tale scompartimento, dopo l’aggiunta nel 1934 della Divisione di Littoria  (Latina), rimase invariato fino al 1944, allorché venne ceduto il Gruppo dell’Aquila alla Legione degli Abruzzi ed assorbito quello di Perugia. La giurisdizione attuale della Legione Lazio è stata definita il 15 settembre 1957, con il passaggio alla Legione di Perugia di tutti i comandi dell’Umbria e coi mantenimento dei Gruppi laziali di Rieti, Viterbo, Latina e Frosinone.

Illustrazione V. Pisani, Edizioni F. Duval, Roma

 Cartolina formato grande illustrata da Pisani, Edizioni d’Arte V. E. Boeri, Roma

Il Tenente di Carabinieri Reali Cav. Giacomo ACQUA, comandante della Sezione di Tivoli, il giorno 22 febbraio 1874, nei pressi di Genazzano (Roma) risolutamente affrontava due individui mascherati che, con i fucili spinati, avevano intimato il fermo alla corriera sulla quale viaggiava per servizio, ma, colpito a morte da uno di essi, cadeva da valoroso.

 

LEGIONE DEI CARABINIERI  DI LIVORNO

 La regione Toscana nel 1919 venne suddivisa in due Legioni, quella di Firenze e quella di Livorno con i Gruppi di Livorno, Pisa, Grosseto, Massa Carrara e Lucca

 Editore Barabino & Gaevet, Genova, anno 1934 Inoltrata il 7 agosto 1935 per Roma

LEGIONE DEI CARABINIERI DI MESSINA

Istituita nel 1916, inizialmente con la competenza della sola provincia, l’anno successivo con le Divisioni di  Catania e Siracusa, nel 1929 quella di Enna.

 Affrancata c. 20 “Imperiale”, noltrata dall’Ufficio Postale di Patti (Messina) per Perugia. Editore F. Duval, Milano

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi