Carabinieri

Legione Allievi Carabinieri Roma

Disegno formato cm 29,7×21, dell’alunno Pietro SPINELLI, Classe V Sezione D,  Scuola Primaria 1° Circolo Didattico “G. Marconi” Casamassima (Bari)

LEGIONE ALLIEVI CARABINIERI ROMA

Istituita il 14 aprile 1861, un mese dopo la proclamazione del Regno d’Italia. La prima sede fu Torino, poi Roma.

 I vertici dell’allora Corpo dei CC.RR. decisero di istituire una scuola di formazione per gli allievi che avrebbe contribuito da allora e per gli anni a venire ad innervare le fila della Benemerita, addestrando generazioni e generazioni di militari. La sede della nascitura XIV Legione (come fu chiamata allora) fu condivisa dal Mastio della cittadella di Torino (allora capitale d’Italia e culla dei CC.RR. sin dalla fondazione avvenuta con le Regie Patenti del luglio 1814), ove rimase sino al 1864, anno in cui fu trasferita all’interno della suggestiva caserma “Cernaia”. La storia della Legione ricalca le orme della storia nazionale e delle specifiche tradizioni che contraddistinguono da sempre l’Arma dei Carabinieri come testimoniato dall’esemplare suo primo comandante Tenente Colonnello Emanuele Trotti, caduto nell’eroico tentativo di trarre in salvo alcuni suoi militari vittime di un incendio. Nel 1885 la collocazione fisica del prestigioso istituto, a testimonianza del profondo legame già intessuto con le sorti del Regno d’Italia, fu trasferita a Roma, dove si trova attualmente, diventando un luogo simbolo per tutti i carabinieri, dato che è la custode, sin dal 1894, della Bandiera di guerra, concessa dal Re Umberto I.

Ripercorrendo le vicende di cui è stata testimone la Legione allievi nel corso di questi 150 anni è possibile rivivere alcuni degli avvenimenti che hanno segnato la storia dell’Italia intera, primo fra tutti il combattimento al ponte della magliana nel settembre del 1943, in cui persero la vita per mano delle forze di occupazione militari tedesche, il capitano Orlando De Tommaso (cui è intitolata la caserma sede della Legione) e numerosi tra militari ed allievi, o la successiva deportazione dell’ottobre 1943 di diversi militari arrestati che persero la vita nei campi di concentramento dove erano stati internati. All’interno la Legione, oltre alla Bandiera di guerra, custodisce anche un monumento commemorativo del primo centenario della fondazione dell’Arma ed una lapide in onore dei propri Caduti nella grande guerra del 15 – 18.

 Nell’aprile del 1983 la Legione Allievi CC di Roma ha avuto l’onore di una eccezionale visita da parte di Papa Giovanni Paolo II.

La Legione Allievi Carabinieri provvede alla formazione militare e tecnico professionale mediante le dipendenti Scuole di Roma, Torino, Fossano, Campobasso, Benevento, Reggio Calabria ed Iglesias. Questa è la quinta cartolina edita dalla Legione Allievi Carabinieri di Roma, realizzata nel 1902 dall’Officina Arti Grafiche Napoletana su bozzetto del pittore Paolo Calabria.

  Illustrazione di W. Rinaldi. Arte Grafica A. Marzi, Roma

 Allievi Carabinieri –  Rivista Militare in piazza d’Armi a Roma – Fotografia di P. Lucchesi, Roma, Edita da R. Rinaldi, Roma. Inoltrata il  9 settembre 1904 dall’Ufficio postale di Roma per Verona

La benedizione della Bandiera nazionale, concessa alla Legione Allievi Carabinieri Reali il 25 febbraio 1894, è ricordata in questa cartolina edita nel 1907. La cerimonia avvenne a Roma nel piazzale della Caserma Macao, edizione Stabilimento Pavon, Roma. Inoltrata il 23 giugno 1913 dall’Ufficio postale di Roma per Milano

 La Bandiera dell’Arma, illustrazione di Piovano (1950), Stampa di Umberto Boeri, Roma.

 Disegno di Paschetto, Edizioni d’Arte V.E. Boeri, Roma.

 Cerimonia nel piazzale della Caserma della Legione Allievi – Vittorio Emanuele III –  Prati di Castello, edita De Angelis, Roma Inoltrata il 24 giugno 1913 dall’Ufficio postale di Roma per Roma

 Foto di Gruppo – Fototipia P. Lucchesi, Roma edita da R. Rinaldi, Roma

  Uscita di S.M. il Re dalla Caserma Allievi Carabinieri per andare a passare la Rivista, fotografia E. Navone & c., Roma, edita da R. Rinaldi, Roma. Inoltrata il 18 febbraio 1904 dall’Ufficio postale di Roma per Faenza (Ravenna)

Roma – Caserma dei Carabinieri Reali – Vittorio Emanuele III – Prati di Castello Tipografia Pistolesi. Inoltrata il 1° Marzo 1903 dall’Ufficio postale di Roma per Alberobello (Bari)

  Caserma della Legione Allievi – Vittorio Emanuele III –  Prati di Castello, Ritorno di S. M. il Re dalla Rivista,  edita da R. Rinaldi, Roma. Inoltrata il 26 aprile 1904 dall’Ufficio postale di Roma per Parigi

 Roma –  Per il 90° Anniversario dell’Arma, edita dalla Litografia U. Sabbadini succursale L. Laudi, Roma. Inoltrata il 20 luglio 1904 dall’Ufficio postale di Roma per Verona

Caserma della Legione Allievi – Roma -, parata in occasione di anniversario della Fondazione dell’Arma. Edizione d’Arte V.E. Boeri, Roma.

 Litografia A. Marzi, Roma

 Cartolina impressa, nel riquadro grande “La carica di Pastrengo”, nel riquadro piccolo a destra la prima Medaglia d’Oro G. B. Scapaccino. Editore F. Radice, Milano

Illustrazione di Berchelet, Editore Umberto Boeri, Roma

 

      SQUADRONE  CARABINIERI  ALLIEVI – ROMA –

 Oltre alle normali attività d’istituto, quali pattuglie e perlustrazioni in aree impervie dell’intero territorio nazionale, ed a fornire concorso nell’espletamento di servizi di ordine pubblico e soccorso in caso di pubbliche calamità il Reggimento Carabinieri a Cavallo, attraverso il Gruppo Squadroni, esegue il Carosello Storico, saggio di alta scuola di equitazione e sintesi dell’addestramento raggiunto dei cavalieri dell’Arma.

   Va ricordato che il cavallo formava con il cavaliere un binomio indispensabile per le normali attività svolti dai    Carabinieri (e non soltanto), sia in tempo di pace (perlustrazioni, brigantaggio, ecc.) sia in tempo di guerra (Pastrengo 3 aprile 1848, Verona 6 maggio 1848, Custoza, Staffalo, Sommacampagna, Valeggio, Milano, Peschiera del Garda, dal 24 luglio – 4 agosto 1848 e tante altre mitiche battaglie succedutasi nel 1860, 1866, 1870, e successive).

 Edita da Stabilimento A. Marzi, Roma

 Fototipia P. Lucchesi, Roma, edita da R. Rimoaldi, Roma. Inoltrata il 10 aprile 1916 dall’Ufficio postale di Sulmona (Aquila) per Roma

Suadrone Allievi Sottufficiali Carabinieri Reali 2° Corso 1021-22, fotomonocromia

Squadrone Carabinieri Guardia del Re, affrancata c. 5 “Aquila Sabauda”, inoltrata il 17/11/1905 dall’Ufficio Postale di Roma per Strabella, Foto P. Lucchesi Roma, Editore R. Romoaldi, Roma

tunnel

Categorie

To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi